Aspetti previdenziali

I soci di società semplice avente ad oggetto la gestione di beni mobili o immobili, devono iscriversi e versare i contributi all'Inps?

Inviata il 01  febbraio  2017 alle ore 10:14

La società semplice non può esercitare attività di impresa per espressa previsione civilistica. L'iscrizione dei soci di società nella gestione degli esercenti attività commerciali ai fini Inps dipende dalla sussistenza dei presupposti soggettivi e oggettivi che l'articolo 29, comma 1, legge 160/1975 considera necessari ai fini dello speciale regime previdenziale, vale a dire, in particolare, che l’attività svolta dal socio: sia qualificabile come commerciale; sia gestita con rischio imprenditoriale e diretta prevalentemente con il lavoro proprio e dei familiari; preveda la partecipazione personale al lavoro aziendale con carattere di abitualità e prevalenza. Nel caso di soci di società semplici i cui proventi derivano, ad esempio, solo dalla locazione di immobili di proprietà, l'attività di impresa commerciale e la conseguente produzione di redditi di impresa ai fini previdenziali dovrebbe essere esclusa anche a prescindere da valutazioni sull’attività prevalente del socio, trattandosi di mero godimento indiretto di beni appartenenti al patrimonio sociale (tribunale di Monza 29 maggio 2014), come peraltro confermato dalla stessa Inps nella circolare 102/2003 e, in maniera meno chiara, nella circolare 171/2003. Antonio Longo

Inviata il 06  febbraio  2017 alle ore 14:23